Contattaci Contattaci: +39 0583 958655

Caratteristiche rubinetterie: quali sono e cosa scegliere

Qui approfondiremo meglio le caratteristiche delle rubinetterie che potete avere per il vostro bagno: scopriremo quali sono e cosa scegliere. Non solo per assecondare un fattore estetico bensì per conoscere meglio delle soluzioni che permettono un risparmio idrico ed energetico non indifferente.

Ci sono rubinetti che hanno delle caratteristiche tali da garantire un flusso d’acqua adeguato, evitando sprechi, tramite delle funzionalità molto pratiche e comode delle rubinetterie in questione. Spesso, queste caratteristiche sulle rubinetterie sono viste solo nei luoghi pubblici. Ma, oramai, è necessario pensare a determinate soluzioni innovative anche all’interno delle abitazioni private. In quanto, proprio il bagno, è il luogo nel quale si consuma e, purtroppo, si spreca troppa acqua.

Pertanto, in questo articolo vedremo quali caratteristiche di rubinetterie sono le migliori da valutare per i rubinetti di casa, puntando a migliori prestazioni sul risparmio idrico, sulla praticità nell’utilizzo e su un’estetica accattivante, adatta ad ogni stile e contesto.

Le migliori caratteristiche delle rubinetterie sono rappresentate essenzialmente da aspetti strettamente funzionali. Che permettono di aprire e chiudere l’acqua in tempi brevi o in modo anche autonomo, grazie a diverse modalità. Infatti possiamo avere:

  • rubinetterie elettroniche;
  • rubinetterie a pedale;
  • rubinetterie a pulsante;
  • rubinetterie d’arresto.

Di seguito, ecco che scopriremo nel dettaglio, le caratteristiche di queste rubinetterie particolari e che dovrebbero essere essenziali in ogni bagno.

Rubinetteria elettronica

L’innovazione può fare assolutamente rima con estetica. Infatti le caratteristiche della rubinetteria elettronica, sono tali da potere essere progettate anche per tutte le versioni di rubinetti preferite, indipendentemente dallo stile che adotterete per il vostro bagno.

Le principali caratteristiche delle rubinetterie elettroniche sono rappresentate dalla loro capacità di attivare la produzione di acqua tramite un regolatore, che si aziona grazie a dei sensori ad infrarossi. Nel momento in cui viene percepito il movimento della mano, le rubinetterie elettroniche attivano il flusso d’acqua o lo arrestano a seconda del caso.

Molto spesso, queste rubinetterie sono caratterizzate da una piccola levetta che intensifica o meno l’acqua calda. Ma un’ulteriore innovazione, garantisce anche una regolazione automatica della temperatura stessa. Le caratteristiche delle rubinetterie elettroniche non finiscono qui, in quanto possono essere ulteriormente particolareggiate dalla integrazione di luci led che si attivano e cambiano colore in base al movimento della mano e alla temperatura dell’acqua. Viste le caratteristiche di rubinetterie di questo tipo, i rubinetti che si prestano di più a versioni elettroniche, sono quelli a un solo foro d’attacco, da installare su mobile o a muro.

Rubinetteria a pedale

Tra le caratteristiche di rubinetterie adatte al risparmio idrico, non possiamo non citare quelle a pedale. I rubinetti a pedale sono dei generi prettamente usati nei bagno pubblici o degli uffici, i quali permettono l’erogazione dell’acqua tramite la pressione su uno o due pedali, che si trovano sotto i lavandini o sotto i mobili lavabo. Anche in questo caso, le caratteristiche delle rubinetterie a pedale, sono tali da permettere una gestione dell’acqua in modo piuttosto pratico, evitando sprechi e garantendo inoltre più igiene. In quanto è possibile lavarsi le mani senza dover toccare i rubinetti.

Infatti, questa tipologia di rubinetterie, fa azionare l’erogazione d’acqua tramite i piedi, che schiacciano e regolano i pedali con una intensa o leggera pressione, potendo inoltre avere la possibilità di miscelare con facilità l’acqua calda e fredda grazie ad una valvola meccanica, che si può tenere in azione costantemente.

L’innovazione ha permesso di migliorare le caratteristiche delle rubinetterie a pedale, le quali hanno ormai dei pedali che rispondo alla pressione accompagnando il movimento del piede. Ancora, le rubinetterie a pedale hanno, quasi tutte, un anello limitatore per il flusso d’acqua e un regolatore che evita l’eccessiva produzione di acqua troppo calda.

Grazie a tutte queste accortezze, le rubinetterie a pedale sono una versione adatta a contenere i consumi d’acqua, aumentando l’efficienza sui risparmi. In base alle caratteristiche di queste rubinetterie, è possibile valutare la loro installazione nei bagni di servizio o lavanderia della propria abitazione. I pedali di questi rubinetti possono essere installati sul muro, a pavimento o integrati sul mobile, mantenuti perciò rialzati. da terra.

Rubinetteria a pulsante e d’arresto

La rubinetteria a pulsante e d’arresto ha delle caratteristiche specifiche e anch’essa viene utilizzata prettamente per contesti pubblici o per installazioni particolari. In questo caso, le maggiori caratteristiche di rubinetterie di questo tipo, sono rappresentate da rubinetti che vengono azionati da pulsanti che erogano l’acqua solo per un periodo di tempo limitato. In questo modo è possibile gestire il consumo dell’acqua in modo veramente efficace. Al posto del pulsante è possibile scegliere in alternativa anche una manopola o inserire un sensore automatico. Il flusso dell’acqua gestito in questo modo, permette di erogare solo acqua fredda ma, grazie a dei regolatori, si potrebbe ottenere acqua calda o miscelata.

Le caratteristiche di rubinetterie a pulsante sono ottime per docce esterne o per rubinetti di fontane da giardino. Inoltre, nel caso di necessità di un’erogazione più costante di acqua, alcuni pulsanti hanno la possibilità di essere ruotati in senso antiorario ed essere bloccati per far fruire l’acqua per più tempo.

La rubinetteria d’arresto, invece, risponde a bisogni di altro tipo. Infatti le caratteristiche funzionali di queste rubinetterie sono tali da assecondare le esigenze dell’impianto idrico e non dei rubinetti singoli presenti in una casa. Infatti, i rubinetti d’arresto, solitamente a manopola, leva o con vitone, vengono installati in una posizione dell’impianto comoda all’accesso, come sotto il mobile lavabo in cucina o in bagno. E servono per bloccare l’afflusso dell’acqua all’impianto stesso, nei casi in cui sia necessario intervenire in modo massiccio a tubature o collegamenti con la caldaia o altro. Pertanto, la rubinetteria d’arresto non è altro che un rubinetto di controllo e di sicurezza, che permette di salvaguardare da consumi maggiori o sprechi d’acqua.

Le caratteristiche di rubinetterie di questo tipo, possono essere tranquillamente integrate con la scelta di rubinetti dalla tipologia più svariata. Moderni o in stile, i rubinetti con funzioni che permettono di evitare consumi eccessivi di acqua e lo spreco della stessa, sono assolutamente da valutare, come normale alternativa a rubinetterie tradizionali.

Richiedi un appuntamento

    Acquadolce
    è un marchio del
    Gruppo Martinelli
    © 2022 Acquadolce

    C.F.- P.IVA – 00415390467

    PEC: martinellispa@pec.it  Numero REA: LU – 90871  Capitale Sociale: 1.500.000,00

    Privacy Policy Cookie Policy