Contattaci Contattaci: +39 0583 958655

Mobili del bagno: guida alla scelta

Se vuoi avere fin da subito le idee chiare per valutare bene i tuoi nuovi mobili del bagno, ecco la guida alla scelta che fa per te. In questo articolo ti accompagneremo nel mondo dell’arredo bagno per darti le principali informazioni, necessarie a capire di cosa hai bisogno per arredare la tua stanza da bagno con i mobili più adatti a te e alla tua casa.

Per lavori in corso su casa nuova, ristrutturazione in atto o voglia di modificare qualcosa all’interno del tuo bagno: ecco il momento in cui si ha bisogno di persone esperte che possano darti indicazioni su quali mobili bagno scegliere, senza rischiare di sbagliare su dimensioni, generi e materiali da utilizzare.

La stanza da bagno, è solitamente una tra le zone più piccole della casa e per questo motivo va arredata in modo strategico per essere pratica all’uso, comoda  e ben organizzata, ma altrettanto confortevole e bella.

Di seguito vedremo quali sono le accortezze dovute per poter avere mobili bagno perfetti tra le mura a lui dedicate. Senza dimenticare l’aspetto estetico dell’ambiente, curato nei dettagli anche tramite mobili bagno che abbiano uno stile adatto al tuo gusto.

Valuta gli spazi

La prima cosa da fare per capire quali sono i migliori mobili bagno che puoi scegliere, è quella di valutare gli spazi che hai nella zona bagno della tua casa. Sembra una cosa scontata ma in realtà è il primo passaggio utile per fare una selezione pratica sul tipo di mobile bagno adatto.

Andiamo però per gradi. Se sei arrivato al momento in cui scegliere i mobili bagno, o vuol dire che è già stata fatta la predisposizione per i sanitari, la doccia e tutti gli scarichi. Oppure hai in mente idee particolari che prevedono il montaggio in un modo specifico rispetto allo standard, dovendo definire quindi per tempo alcuni dettagli.

Di conseguenza gli spazi dedicati ad ogni angolo del bagno saranno già delineati o potranno essere stabiliti in precedenza. Quello che è importante fare sarà valutare il tipo di mobile da acquistare in base alle seguenti dinamiche, presenti, prima o dopo i lavori, in ogni bagno:

  1.   controllare posizione e distanza della postazione dedicata al mobile del bagno rispetto a doccia, vasca, bidet e WC;
  2.   verificare apertura della porta e della finestra rispetto a dove andrà posizionato il mobile;
  3.   stabilire se lavatrice ed asciugatrice avranno un mobile a sé o se saranno nella stanza lavanderia;
  4.   ispezionare se ci sono vincoli di misure con prese elettriche, con la posizione del termo, ecc.;
  5.   rendersi conto dei volumi che andrete creando all’interno della stanza da bagno;
  6.   valutare di sfruttare lo spazio della stanza, verso l’alto  tramite pensili, armadietti o strutture adatte al caso.

Persone competenti ed esperte del settore, sapranno seguirti su questi aspetti che sono tanto semplici quanto spinosi.

Cosa che probabilmente facciamo più o meno tutti, è partire da casa con già le misure indicative del mobile bagno che riteniamo sia adatto alla postazione. Ma l’ideale è avere la planimetria della stanza bagno in mano, con la quale andare direttamente negli showroom dedicati, dove potrai essere da subito seguito e direzionato verso il mobile bagno e i suoi elementi che più preferisci. Inoltre sarà necessario nonché consigliato, far effettuare le verifiche in campo dagli addetti ai lavori, che potranno garantire effettivamente se le misure e le dimensioni del mobile bagno scelto vadano bene.

Negli ambienti dedicati e allestiti perfettamente, avrai la possibilità di capire subito l’impatto che ti danno tanti mobili bagno, differenti tra loro. Sentirti a tuo agio con bagni arredati da piastrelle, sanitari e mobili che hanno un filo conduttore oppure confrontare realmente, e non solo su catalogo, lo stile e i materiali che più ti piacciono o viceversa.

Tipologie di mobili del bagno

Di seguito vediamo che tipologie di mobile del bagno possono fare al caso tuo. Tra la vasta possibilità di scelta dedicata a stili e colori per gli arredi del tuo bagno, ecco alcuni accorgimenti specifici per direzionare la tua scelta su mobili bagno che abbiano delle caratteristiche che possono fare la differenza:

  •         lavandino ad incasso su mobile bagno, classico o moderno che sia, di dimensioni variabili in base alle esigenze;
  •         bagni e mobili in stile urban con arredi stilizzati con tutto a vista, lavabo e sifone compreso;
  •         ceramica in bella mostra, per mobili bagno che mettono in risalto lavandini di varie sagome geometriche accattivanti che vengono appoggiati (e fissati a dovere) sopra il piano del mobile;
  •         mobile bagno con doppio lavabo, utile ma con stile;
  •         forme artistiche per lavandini che diventano il principale soggetto del mobile stesso, come per esempio mobili bagno a forma cilindrica con un lavabo profondo e capiente.

Per ogni tipologia di lavandino adatto al mobile bagno, fate attenzione anche a come avete definito gli attacchi della rubinetteria. In quanto potrebbero essere fissati direttamente sul mobile o direttamente sul muro, ovviamente sopra il piano di appoggio del mobile stesso. Altra accortezza, valutate se scegliere un mobile sospeso o da appoggio e in base a quello, decidete quale lavandino si presta meglio alla soluzione scelta.

I materiali dei mobili del bagno

Ultimo ma non per ultimo, parliamo dei materiali dei mobili del bagno, specificando brevemente alcune differenze utili alla scelta. Sappiamo che il bagno è di per sé un ambiente bagnato e umido.

 Di conseguenza i materiali che sceglierai per i tuoi mobili bagno, dovranno essere garantiti in qualità e prestazione. Ricordiamo che ogni materiale varia di qualità in base alla sua composizione e alle lavorazioni che gli vengono fatte ma in generale possiamo darti queste indicazioni:

  •         il legno massello come rovere, acero, frassino, ecc. è tra i migliori come estetica e resistenza all’ambiente bagno. Adatto per soluzioni classiche o più moderne, dona una sensazione di calore e morbidezza.
  •         Il materiale MDF viene usato soprattutto per soluzioni di mobili bagno su misura e personalizzabili. Viene ricavato dalla fibra del legno, di media consistenza, grazie alla sua compattezza resiste bene all’umidità.
  •         Per soluzioni alternative, ci sono materiali come il nobilitato, che è un insieme di pannelli di truciolare (del legno) compressi tra loro. Questi pannelli vengono poi rivestiti con carta melamminica di varia qualità. La sua delicatezza varia in base allo spessore che lo riveste.
  •         Il laminato è un materiale di copertura che ha una buona resistenza agli urti e alle abrasioni. È caratterizzato da una lamina decorativa che ha uno spessore di 1 mm che andrà applicata sui pannelli o ripiani, adatti ai mobili bagno.

Questi materiali potranno essere associati ad altri, come la ceramica, la pietra, la resina, il gress porcellanato e altre soluzioni ancora, per poter avere dei mobili bagno unici su misura.

Richiedi un appuntamento

    Acquadolce
    è un marchio del
    Gruppo Martinelli
    © 2022 Acquadolce

    C.F.- P.IVA – 00415390467

    PEC: martinellispa@pec.it  Numero REA: LU – 90871  Capitale Sociale: 1.500.000,00

    Privacy Policy Cookie Policy