Contattaci Contattaci: +39 0583 958655

Tutte le tipologie di piatti doccia per il tuo bagno

Sei nel posto giusto se vuoi conoscere tutte le tipologie di piatti doccia per il tuo bagno, scegliendo tra stile, misura e materiali adatti al tuo gusto.

Le soluzioni che vengono proposte nel nostro showroom, sono veramente numerose e soddisfano le più disparate esigenze. Infatti, in questo articolo, vedremo come è possibile cambiare aspetto al tuo bagno, valutando tra tutte le tipologie di piatti doccia disponibili.

Ormai, nonostante i piatti doccia abbiano delle misure standard, è possibile farsi realizzare le basi per il box anche su misura, in modo da poter garantire uno spazio funzionale e adeguato per vivere i consueti momenti di relax, che si trascorrono sotto l’acqua.

Arredare una stanza, seguendo un criterio nello stile e adeguandosi a determinati vincoli, garantisce un risultato migliore, soprattutto perché ci si sente rappresentati nel proprio gusto personale. La casa deve rispecchiarci anche nelle piccole cose e, un bagno, dove si passano i momenti più personali di intimità e rilassatezza, deve per forza trasmettere una sensazione di benessere.

Per questo, è indispensabile fare le giuste valutazioni, basandosi su determinati fattori:

  • verificare la grandezza del bagno e degli spazi a disposizione;
  • valutare la proporzione tra mobili, sanitari e piatto doccia stesso;
  • capire la dimensione e la forma più adatta tra tutti i piatti doccia disponibili;
  • decidere i materiali da scegliere, cercando di assecondare lo stile del bagno;
  • valutare la tipologia del piatto doccia, se più moderna ed essenziale o dinamica e classica.

Di seguito, vedremo le tre versioni e tipologie di piatti doccia che puoi scegliere per il tuo bagno, che si differenziano in: piatti doccia da appoggio, piatti doccia a filo pavimento e piatti doccia ad incasso. Ogni tipologia può donare un effetto diverso, grazie alla forma e al materiale scelto.

In appoggio

La tipologia di piatti doccia in appoggio, è il genere più conosciuto e usato in moltissime case. Infatti è il modello più classico fra tutti, che possiamo trovare nei bagni, come per esempio, le lavanderie. Ha un montaggio molto facile, perché viene letteralmente posizionato e fissato sopra le piastrelle, dopo la loro posa. Quindi, il piatto doccia rimane bene in vista, con un bordo rialzato che varia dai 3 ai 7 centimetri, in base al tipo di materiale che viene scelto e alle tipologie di piatti doccia esistenti. Per la tipologia di piatti doccia in appoggio, il materiale che va per la maggiore è la ceramica, ed è un tipo di piatto che si presta, sostanzialmente, ad un montaggio prevalentemente rialzato, perché non ha le caratteristiche necessarie per poter sopportare altri tipi di installazioni.

Le forme, per queste tipologie di piatti doccia in appoggio, variano in base allo spazio a disposizione, destinato al piatto doccia e al suo box:

  • forma quadrata, che varia da misure standard 65×65 a 90×90 cm, per tipologie di piatti doccia posizionati in un angolo;
  • misure asimmetriche, per tipologie di piatti doccia che si devono adattare a bagni con dimensioni ristrette. La forma semicircolare, per esempio, è spesso molto ampia, riesce a soddisfare il bisogno di spazio che non c’è in bagni piccoli, e che si recupera tramite queste versioni;
  • linee rettangolari, solitamente si prestano a soluzioni di tipologie di piatto doccia più moderni, come vedremo di seguito.

Filo pavimento

Il filo pavimento è una tra le più moderne tipologie di piatti doccia che troviamo a disposizione nei nostri showroom. Con il termine filo a pavimento, si intende che, questa tipologia di piatto doccia, viene montata allo stesso livello delle piastrelle. Per questo motivo, necessita di un’installazione progettata in un certo modo: il piatto doccia a filo pavimento va montato sul massetto di sottofondo, prima di installare le piastrelle. Va calcolando il giusto spessore, di solito dai 2,5 ai 4 cm massimo, che ci vuole per pareggiare il piatto doccia con il pavimento, che verrà posizionato, quindi, in seguito.

Per una tipologia di piatto doccia come questo, i materiali più adatti sono diversi dalla conosciuta ceramica. Infatti si adottano materie particolari come resine solid surface, liscia, lucida e non porosa, che stimola il contatto coi piedi e rende l’ambiente del bagno, un angolo SPA di vero benessere, anche da un punto di vista estetico.

Per dei piatti doccia più rivoluzionari e dall’effetto naturale, ecco che, anche una versione più grezza come il marmo resina vitalstone, accende la voglia di cose particolari. Sono infatti tipologie di piatti doccia composti da polveri naturali, dai diversi colori e finiture, mescolati a pietre e, appunto, resine.

I piatti doccia a filo pavimento, si prestano molto a soluzioni di box doccia walk in, cioè senza la porta di entrata e, in questo caso, sono realizzati e montati con una leggera pendenza verso lo scarico, per evitare fuoriuscite di acqua. La forma migliore che si addice alle tipologie di piatti doccia a filo pavimento, sono le linee rettangolari, che possono raggiungere dimensioni che variano dai 70×90 agli 80×120 cm.

Ad incasso

La soluzione ad incasso, è un’alternativa di piatti doccia che può soddisfare esigenze più semplici ma altrettanto accattivanti. Infatti, possiamo considerare queste tipologie di piatti doccia, quelle versioni che si trovano a metà tra il piatto doccia in appoggio e il piatto doccia a filo pavimento.

In questo caso, il piatto doccia ad incasso, viene posizionato e incassato nel massetto solo parzialmente, lasciando a vista, anche dopo la posa delle piastrelle, un bordino di qualche centimetro. Questa tipologia di piatto è spesso scelta per bagni da ristrutturare, che presentano dei vincoli sull‘installazione. Scegliendo queste tipologie di piatti doccia a incasso, è possibile avere una versione più moderna del vano doccia, in modo pratico e funzionale.

Anche in questo caso, i materiali da scegliere possono essere resine particolari, pietra o degli acrilici rinforzati in vetroresina. Inoltre, materiali moderni come l’acciaio smaltato 100% riciclato, sono una nuova tipologia per versioni di piatti doccia all’avanguardia e dall’estetica raffinata. Per il piatto doccia ad incasso, la forma migliore è sempre la rettangolare, perché più ampia e dall’effetto più visibile in un contesto come il bagno.

Per tutte le tipologie di piatti doccia, è possibile scegliere e valutare la posizione dello scarico, se centrale o laterale, in base alla praticità che ci sembra ottenere.

Richiedi un appuntamento

    Acquadolce
    è un marchio del
    Gruppo Martinelli
    © 2022 Acquadolce

    C.F.- P.IVA – 00415390467

    PEC: martinellispa@pec.it  Numero REA: LU – 90871  Capitale Sociale: 1.500.000,00

    Privacy Policy Cookie Policy