Contattaci Contattaci: +39 0583 958655

Guida alla scelta dei pavimenti

Con la guida alla scelta dei pavimenti puoi cercare in serenità la soluzione ideale per vestire la tua casa dalla base, con la consapevolezza di trovare ciò che cerchi tra le tante proposte messe a disposizione.

Se stai costruendo una casa nuova, i pavimenti saranno una delle prime cose da stabilire e se non hai bene in mente come vorresti fossero le stanze della tua futura abitazione, non è detto sia così semplice decidere quale pavimento mettere in cucina piuttosto che in camera.

Altresì, se sei di fronte a una ristrutturazione che ti mette in condizione di dover cambiare e posare nuovi pavimenti, ci sono ulteriori valutazioni da fare perché il risultato finale sia come te lo aspetti.

Tramite questa guida, faremo il punto della situazione e ti daremo le informazioni necessarie che chiariranno i tuoi dubbi o che semplicemente ti confermeranno ciò che pensavi di fare, mettendo nella tua casa il pavimento dei tuoi sogni.

Nei prossimi paragrafi vedremo nello specifico quali sono le caratteristiche da tener presente per i pavimenti da scegliere, le tipologie e i materiali con i quali rendere speciali le superfici di tutta la tua abitazione.

Caratteristiche

I pavimenti di una casa sono le basi per disegnare le sue principali caratteristiche. Ma partiamo dai punti cardine per poter scegliere con consapevolezza i pavimenti migliori, in base alle peculiarità della casa stessa. Lo stile che vuoi dare alla tua abitazione è il primo grande vincolo da assecondare. Questo anche per evitare incongruenze su future scelte dedicate all’arredo e all’impronta di tutta la casa.

La costruzione della casa stessa, avrà già un’impostazione di un certo tipo, come l’avrà anche un appartamento o un’abitazione da ristrutturare. Di conseguenza, riteniamo che un aspetto da valutare nel complesso, non solo per i pavimenti, è il genere architettonico della casa stessa che stai per arredare.

Per gli interni, se hai degli open space, pavimenti con piastrelle di grandi dimensioni, come per esempio piastre 90×90 cm o 120×60 cm completeranno l’estetica con un effetto che esalterà gli ambienti stessi.

Per pavimenti da ristrutturare, puoi valutare di evitare la demolizione e trovare soluzioni con pavimenti dagli spessori piuttosto sottili ma resistenti, adatti da poter posare sopra quelli già esistenti.

Il colore del pavimento scelto inoltre condiziona l’effetto e, come vedremo, anche il materiale che sceglierai darà una certa destinazione all’arredo della tua casa.

La versatilità e il cambiamento sono all’ordine del giorno e sappiamo che le tue esigenze di oggi potrebbero essere diverse fra un paio di anni. Ma potrebbe essere utile tenere presente alcuni aspetti che ti mettono in condizione di optare per un pavimento di un certo tipo piuttosto che un altro:

  • bambini;
  • animali;
  • prossimità al giardino e presenza di porticati;
  • praticità e funzionalità;
  • estetica e delicatezza;
  • tipo di stanza dedicata in base alle zone della casa;
  • gusto dell’arredamento e stile del mobilio.

Ecco una lista di fattori che condizionano la scelta di un pavimento resistente o delicato, adattabile nel tempo o particolare fin nei minimi dettagli. Insomma, un po’ quello che ti circonda e quello che vorresti ti circondasse ancora, rappresentano le prime vere caratteristiche da valutare per il tuo pavimento.

Tipologie e materiali

Andiamo ora nel vivo della nostra guida, perché è indispensabile vedere nel concreto quali tipologie e quali materiali puoi scegliere come pavimenti per interni dedicati alla tua casa:

  • pavimenti in gres porcellanato, sono oramai i più scelti e hanno sostituito di gran lunga la classica piastrella. È un materiale molto resistente ma soprattutto è versatile perché permette la riproduzione estetica di altri materiali donando al pavimenti gli effetti più svariati come ad esempio l’effetto legno o l’effetto pietra. Inoltre è possibile avere i pavimenti in gres in diverse finiture e altrettante misure di grandezza. Questo per soddisfare le più particolari esigenze estetiche oltreché godere delle sue naturali caratteristiche di resistenza e praticità. Il gres porcellanato è consigliato per quasi tutte le stanze della casa, dalla cucina, alla sala, ai bagni e anche per gli esteri, grazie a soluzioni più grezze e adatte alla pavimentazione di marciapiedi o porticati.
  • I pavimenti in vero legno sono il grande classico che molti vogliono in casa. I parquet in legno hanno vari spessori, lunghezze e larghezze, adatti ad ogni genere di soluzione, dalla più moderna alla più rustica. Sono adattabili a diversi contesti e hanno il vantaggio di essere morbidi tendenzialmente caldi al tatto. Richiesti e utilizzati soprattutto per le camere da letto, sono comunque usati come pavimenti per le zone giorno. Esistono oramai legni protetti da vernici particolari che rendono il materiale idrorepellente. Il legno è molto delicato e si segna facilmente, è di certo una scelta pregiata ma al contempo delicata.
  • L’alternativa pratica ed economica per gli amanti del legno è di certo la scelta di pavimenti in laminato. Sono composti da strati di “legno” pressati tra loro che hanno l’effetto estetico di un vero e proprio parquet ma con il vantaggio di essere pavimenti più resistenti all’acqua, alle macchie e anche ai graffi. È una scelta sicuramente più funzionale e meno impegnativa rispetto a pavimenti in legno massiccio. Sono pavimenti consigliati soprattutto per stanze come le camere da letto e i corridoi della zona notte. Non sono di certo adatti a bagni o cucine, nonostante la loro discreta capacità di sopportare l’acqua ma non l’umidità.

Le tipologie di pavimenti per la tua casa non sono di certo solo queste. Se cerchi altre soluzioni per dei pavimenti moderni, ci sono delle rivisitazioni contemporanee di pavimenti in pietra o in marmo che mantengono il gusto del passato lasciandosi influenzare da stili più innovativi. Anche il mosaico ha cambiato faccia ed è talmente versatile da sposare ambienti più classici o adattarsi con grinta a locali persino urban style. Per esigenze più rustiche, se nemmeno il gres a tema, la pietra o il simil legno in tutte le sue forme non dovessero fare al caso tuo, i pavimenti in cotto rimangono sempre in voga, grazie a soluzioni che li rendono molto meno delicati di un tempo.

La cosa necessaria da fare a fine guida, è venire a toccare con mano presso il nostro showroom i materiali e le tipologie che ti abbiamo elencato, per arrivare alla tua decisione definita e portare a casa con te i pavimenti che vestiranno la tua casa.

Richiedi un appuntamento


Acquadolce
è un marchio del
Gruppo Martinelli
© 2022 Acquadolce

C.F.- P.IVA – 00415390467

PEC: martinellispa@pec.it  Numero REA: LU – 90871  Capitale Sociale: 1.500.000,00

Privacy Policy Cookie Policy